°°°°VIVO IN UNA DIMORA SENZA SPECCHI°°°°

È appurato: Umani e Vampiri non posso stare insieme. Potrebbero convivere nello stesso posto ma mai sotto lo stesso tetto e mai potrebbero avere una relazione. Ci si ritrova a combattere contro una forza troppo grande, un vento troppo forte da spazzarti via. Nella vostra condizione, quella di Umani, siete deboli e scappate imponendo regole che non possono valere per tutti, soprattutto per Noi. Voi, alla ricerca di qualcuno che abbia il vostro stesso sangue e che non vi spaventi. Ma noi, Figli di Nyx, soffriamo di più. Soffriamo le pene dell’inferno più caldo e assolato che possa esistere, combattiamo imperterriti contro un muro che trasuda acqua santa e ci bruciamo. Ma siamo troppo stupidi e insensibili per capire che resterete sempre uguali voi mortali e che il dolore che proviamo è comunque dolore. Con la scusa di non avere anima ci convinciamo di non soffrire, di essere immortali. Oh, lo siamo, eccome! Se non fosse per il demone più grande, Amore, saremmo dei guerrieri circondati da rovine. Lui si prende gioco di noi Creature della Notte, di noi che abbiamo tra le nostre mani sporche di caldo sangue le chiavi del cuore di molte fanciulle. Perciò intorno a noi ci sono solo rovine, nessun grande guerriero. E così entriamo in un mondo parallelo circondato dal caos, da situazioni paradossali in cui siete voi Umani a comandare. Continuiamo perciò a sbattere contro quel muro e perdiamo ogni notte che passa un po’ di quell’anima che ci resta. Arriviamo al punto di pensare che i mostri siamo noi, che il sangue fa male, che il nostro corpo deve morire. Tanto l’anima è persa. E poi una scintilla nella testa, l’olfatto che comanda, un odore caldo e familiare. Occhi che brillano, un labbro che si muove improvvisamente e una risata cattiva. E i pensieri di morte, della nostra morte, svaniscono. Noi siamo legati da qualcosa che va oltre stupide regole e guardandovi, riconosciamo il potere che avete, la sola cosa che i nostri Fratelli non possono darci. Quell’immagine di gente comune e di normalità che c’è. Questa si rispecchia ovunque, ma per fortuna, Noi, non possiamo specchiarci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: