Archivio per febbraio, 2009

°°°° TU SEI, TU SAI °°°°

Posted in Senza categoria on 10 febbraio 2009 by AtrocitA Hyde
Già le 3 tu ti scopri un po’
stai dormendo attaccata a me
e sorridi
però non so
ora dove sei
tu vicina e così distante
il cuore ti batte ma
per chi batte
non ne so niente
chissà, chissà
fantasie che l’insonnia da
magari adesso un altro sta con te
se potessi li ucciderei
tutti i sogni tuoi
piano piano vorrei svegliarti
per rassicurarmi e per parlare un po’
e invece no,
forse ho paura di capire con chi stai

Tu sei tu sai
nel sogno da chi vai
tu sei con me ma la mente dov’è
seguo il ritmo del respiro
movimenti leggeri della fronte tua
quando sogni non sei mia

Già le 6 ed è l’alba ormai
e il tuo cuscino è scivolato giù
muovi i piedi cercando i miei
e ritorni tu
quella che
io potrei perdere un giorno o l’altro
debbo ammetterlo sai,
non c’ho pensato mai
convinto che
se le altre storie finiscono
quella nostra no

Tu sei tu sai
nel sogno da chi vai
tu sei tu sai
stai svegliandoti ormai
mi sorprendo i tuoi occhi
quasi chiusi poi accesi,
spalancati in me
dici sorridendo: "sognavo di te!"
Fino alla gola
tiri le lenzuola
con un calcio mi spingi via
se ti tocco gridi
poi ti giri e ridi
e alla fine ci cadi
in un si

Tu sei tu sai
sorpresi insieme dal mattino
tu sei tu sai
tu sei tu sai
e adesso il sogno è già lontano…

°°°° INSUCCESSO °°°°

Posted in Senza categoria on 10 febbraio 2009 by AtrocitA Hyde

Allora… da dove iniziare?

 

Un anno. Passato. E ce l’abbiamo fatta.

 

Quindi direi che non è questo il problema.

 

Ma forse non c’è un vero problema. Sono solo sempre più sconcertata dalle persone. L’organizzazione esiste in tutto. A partire dagli animali che organizzano la loro sopravvivenza. I primati, che forse in fin dei conti sono meglio di noi.

 

A questo punto mi chiedo una cosa:  sono io l’estraneo della piramide oppure sono loro gli intrusi?

 

Le scimmie non sanno nuotare. E non ci provano nemmeno ad immergersi come i pesci. Così come i pesci non sanno arrampicarsi sugli alberi. E allora perché c’è gente estranea ad alcune mansioni che si ostina a compiere comunque? C’è chi è più bravo per una cosa e chi no. Allora perché non lasciano perdere ciò in cui non riescono?

 

Mi sembra di aver capito che questa festa di carnevale non si farà. Così come l’altra festa non avrà, probabilmente, il successone che sembrava dovesse avere.