°°°° RIEPILOGO PER PICCOLI PUNTI °°°°

È da un po’ che non scrivo qualcosa qui. Sarà che non è che ci sia molto da raccontare… sempre le solite cose, però se volete date pure un’okkiata alla lista…ve farete 4 risate…

 

 1- Mi sento dire al telefono da una terza persona che un’amicizia è finita.

     Sticazzi.

 

2- Ci sono problemi nella relazione co Simone.

     Ma quelli si sa, dove non stanno!?

 

3- Faccio la spesa con le scarpe col tacco.

    Dio mio…

 

4- Dopo secoli scopro le gambe.

    Vai con la minigonna!

 

5- Dopo secoli butto giù i muri.

    Non tutti…mica c’ho i muri de ikea!

 

6- Scopro che la gente è sempre più matta.

     Pazienza. Io il numero della psichiatra l’ho messo al servizio di tutti.

 

7- Botti a destra e a manka. E io faccio un frontale col marciapiede de Roma…quelli alti 50 cm…

    Se andavo contro un muro facevo meno danni…

 

 8- Dal 1 ottobre divento una comune mortale e pure pendolare!                         

     Senza macchina…ma con l’abbonamento del mezzo pubblico.

 

9- Feste a sorpresa? No grazie. Troppe sorprese tutte assieme in una serata.

     Ribadisco che la gente è matta (controllate il numero 6)

 

10- Entro nel mondo dei grandi.

      L’unico problema? È un mondo dove regna il caos… Non lo sanno manko loro quello che devono fa! Figurateve io!

 

11- Amo sempre di più Simone mio.

      E dico mio perché di Simone c’è ne è più di uno…tra cugini e amici so troppi…e io sottolineo…

 

12- Occhiali da vista strafighi? Da rifà..

      I miei so fuori produzione…perciò niente cambio per la stecca…

 

Tutto questo per non scrivere troppo, per non annoiarvi troppo. La mia vita però non è più la stessa. Alterno giorni di gioia a giorni di crisi di pianto impreviste. Non capisco se sono egoista io oppure non so adeguarmi al resto. C’è chi torna credente e chi si allontana. Chi sogna e chi i sogni preferisce non farli. Chi punta sulla vita nuova e chi una vita nuova non la vuole. Chi vuole crescere subito e non può e chi invece sta crescendo e non se ne rende conto. Chi delude e chi ti rende fiero. Chi si alza e sorride alla vita e chi sorride solo per convenienza. Chi si odia e chi capisce che l’unico modo per sopravvivere è cominciare ad amare se stesso. La mia vita sta prendendo una piega diversa. Sto crescendo e cambia tutto. Qualsiasi cosa. E i 20 anni si fanno vicini. Come un nuovo Halloween, un nuovo Natale e un Capodanno. Altri sorrisi finti. Altri auguri da dare per convenienza. Pazienza. Non saranno gli ultimi. Ci farò l’abitudine col passare del tempo. Ma non sarà questo ad annullarmi. Anzi. Ciò che non distrugge fortifica. E ogni giorno ke passa, tra un sorriso vero e un pianto disperato, io divento più forte. O almeno ci provo. Come provo a capire Simone, la sua vita, che non è una vita…è un tour de force…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: