Archivio per giugno, 2008

aaaaaaaaaaaaa

Posted in Senza categoria on 30 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

Allora… ho guidato come i grandi, ho portato le macchine dei grandi, ho il telefono dei grandi….e ho fatto gi esami come i grandi!!!!!!!!!! Vittoria!!!!!!! Pure questa è finita!

°°°° SOLE E LUNA °°°°

Posted in Senza categoria on 24 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

Te ed io, io e te

Spesso mi faccio fantasie

Su come sarebbe la mia vita in due

Chissà…

Te, principessa del mio tutto

A volte mi sfiori con un tuo sguardo

Per poi ignorarmi un po’

Come sai fare solo tu

Te che sei del mio mondo

Come io che sono del tuo

Sole e luna in un incontro

In un cielo di stelle

Te ed io, io e te

Strade parallele che non si incontrano mai

Spesso ho cercato di scortarti un po’

Per paura di soffrire troppo

Te, principessa del mio tutto

Ombra del destino mio

Spesso mi faccio fantasie

Sulla mia vita insieme a te

Te che sei del mio mondo

Come io che sono del tuo

Sole e luna in un incontro

In un cielo di stelle

E quando il giorno sarà finito

Te padrona dell’oscurità

Splenderai nell’infinito

Con la luce del mio amore

Per l’eternità

Io rimarrò…                              nei sogni tuoi…

E aspetterò…                   se tu vorrai…

Un semplice sguardo

Come ricordo lontano di noi

I want you…

I need you…

Ho speso i miei giorni con battiti lenti

Per ritrovare te…

 

 

untitled

 

ti amo amore mio…

 

 

 

P.s. e nn h aun secondo fine qll frase che tu sai…

°°°° MILLE PAURE °°°°

Posted in Senza categoria on 20 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

Cerchi riparo
fraterno conforto
tendi le braccia allo specchio
ti muovi a stento e con sguardo
severo
biascichi un malinconico Modugno
Di quei violini suonati dal vento
l’ultimo bacio
mia dolce bambina
brucia sul viso come gocce di limone
l’eroico coraggio
di un feroce addio
ma sono lacrime
mentre piove
piove
                                                                         

                                                                              sono lacrime
mentre piove
piove
                                                                         

                                                                               sono lacrime
mentre piove.
Magica quiete
velata indulgenza
dopo l’ingrata tempesta
riprendi fiato e con intenso trasporto
celebri un mite ed insolito risveglio
Mille violini suonati dal vento
l’ultimo abbraccio
mia amata bambina
nel tenue ricordo di una pioggia
d’argento
il senso spietato
di un non ritorno…
Di quei violini suonati dal vento
l’ultimo bacio
mia dolce bambina
brucia sul viso come gocce di limone
l’eroico coraggio
di un feroce addio
ma sono lacrime
mentre piove
piove
                                                                    

                                                                            sono lacrime
mentre piove
piove
                                                           

                                                                           sono lacrime
mentre piove
piove
piove…

 

Lontano. Ancora una volta mi alzo, lo bacio e va via. Ahimè!, non può essere diversamente. Ma non manca tanto. Ancora un mese e poi via…

Vorrei avere tutto questo tra un paio di mesi, tra un paio di anni, quando sarò in grado di sostenere un rapporto che non rischi di crollare come un castello di carte per una folata di vento, quando sarò cresciuta dentro, fuori. Quando sarò una vera donna. Con la sua vita fra le mani. Pochi giorni ancora e anche un altro anno sarà finito. Amicizie che sento andar via, così, per delle cavolate, alcune vere, altre no. Dubbi che vengono che vanno che vagano nella mia testa come trottole. Una mattina ci sono. La mattina dopo svaniscono per lasciar posto al dolce profumo dell’amore mio che mi dorme affianco, che mi sveglia sussurrandomi nell’orecchio buongiorno principessa, per lasciar posto a quel profumo che sa di una notte d’amore, di un infinito dentro che vorrebbe esplodere ma non può. Sapore di solitudine nell’aria. Tutto per andare avanti, per cercare di non voltarsi indietro. Mai. Al mare anche se non ne ho voglia dovrei studiare, dovrei risparmiare energie, dovrei… dovrei fare un sacco di cose, ma il tempo è quello che è. Cerchiamo di sfruttarlo tutto, di vivere al meglio queste ultime giornate. Perché poi la vita sembrerà troppo breve per camminare, per passeggiare. Bisogna correre. Una vita a correre, a sputare sangue per poi finire chiusi in una scatola di legno, sotto terra. Ma io no. Voglio volare via, nell’aria, cadere nell’acqua e svanire, dissolvermi nel nulla. Paura di sbagliare. Proprio adesso.

°°°° COME SAPREI °°°°

Posted in Senza categoria on 18 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

Come saprei
capire l’uomo che sei
come saprei
scoprire poi
le fantasie che vuoi
io ci arriverei
nel profondo dentro te
nei silenzi tuoi
emozionando sempre più
Come saprei
stupire l’uomo che sei
quando sta li
e non sai
che voli prendere
come saprei
richiamare gli occhi tuoi
nei silenzi tuoi
emozionando sempre più
nel mondo che
solitudini ci da
perchè non resti
un pò con me
come saprei
amarti io
nessuno saprebbe mai
come saprei
riuscirci io
ancora non lo sai
io ci metterò
tutta l’anima che ho
quanta vita sei
da vivere adesso
come saprei
io vorrei che fosse
già pelle
il contatto che c’e’
io vorrei che fossero stelle
ogni volta con te
Come saprei
amarti io
nessuno saprebbe mai
come saprei riuscirci io
ancora non lo sai
io ci metterò
tutta l’anima che ho
quanta vita sei
da vivere adesso
come saprei
Quanto amore c’e’
pronto a scoppiare in me
quanta vita sei
da vivere adesso
solo adesso
come saprei
come saprei

°°°° TUTTO SCIVOLA VIA °°°°

Posted in Senza categoria on 17 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

"Quante donne hai amato prima di me?"

 

"Nessuna"


"E dopo di me?"


"Nessuna"

 

 

 

E si. Ma certe volte non basta. E’ questo il brutto dell’amore nel momento in cui ti vedi portar via ciò che ami, come Isotta con Tristano A me non va già l’idea di perderlo per uno sport che forse non gli darà nulla. In fondo ora che fa pallavolo è difficile vederci, è sempre stanco e io triste che non ci vediamo. Ma se torna in acqua? Decidere tra me e l’acqua, la sua passione, la sua vita… io non so cosa pensare né cosa dire. Anche questa sera, causa sport in tivu, è andato via. Mi aveva detto che saremmo stati questa sera a parlare dei suoi “problemi” con Gabriele e dei miei con Giada e Giulia. Eppure no. All’ultimo se ne esce con la partita da Mario, ci sentiamo se e quando c’è la pubblicità. Io odio gli sport. Odio anche quando si impianta la scusa: ma sono maschi! Fanno così, è normale! E no cari miei, normale manco pe gnente. E vabbè… se ho fortuna questa sera lo sento. Altrimenti direttamente domani pomeriggio, perché domattina quando io sarò in classe lui sarà sotto le coperte, a dormire e quando e se arriverà il messaggio del buon giorno sarà sempre verso le 10… amore a distanza? No grazie… semmai si arriverà a questa conclusione vabbè…io c’ho provato.

 

E poi vabbè, grazie Giadì…

°°°° HO TROVATO LA CURA DIMAGRANTE °°°°

Posted in Senza categoria on 15 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

E si, mi ci voleva proprio quella passeggiata amore mio…ne avevo bisogno. L’altra mattina mi sono alzata con l’idea di tagliarmi tutti i capelli e di farli tutti verdi e viola. Sono andata dal parrucchiere. Il risultato? P1030388

 

 

E si. Mi ci voleva proprio. Mi facevo così schifo. E tutti che mi ripetevano: ammazza quanto sei bella oggi! Come ristanno bene questi pantaloni! Ma ti sei dimagrita?

 

E io che mi sentivo una feccia della natura. Però vabbè. La giornata da Simona è servita. In più c’è da dire che l’Amore mio si accorge che non ho solo un paio di pantaloni e si accorge che dello stesso modello nel mio armadio ci sono 4 colori diversi. Domanda: come hai fatto ad accorgertene? Risposta: ti guardo il culo. Semplice!    Questa è stata la mia reazione: -.-

Pazienza… i maschi sono maschi e l’amore mio è l’amore mio! In più c’è da dire che durante tutto il pomeriggio mi sono sentita come una 15enne che sta con un ragazzo più grande di lei. Pure nelle foto. Una bambina.

 

P1030395

 

E…l’Amore mio mi fa rinascere. Pure a letto….è un angelo. Poi ieri sera ci siamo messi in sala a guardare la tv con il piatto di fettuccine crude con ragù e polpette. Ci siamo sbrodolati (inevitabile!!) e ci siamo buttati sul divano a vedere Ragione e Sentimento in diverse puntate. Il risultato? Io seduta sulla poltrona e lui che dormiva. E poi…lasciamo stare. Abbiamo improvvisato l’allegra fattoria. Due deficienti!! E vabbè… capita… poi il gelato. È stato eclatante. Ghiacciato. Che cola acqua. E io che lo imbocco. Si lamenta se è poco, si lamenta se è troppo. E ALLORA PRENDITELO DA SOLO!! Ahahah…le risate… poi le voglie che vengono, che vanno…e noi nel mio letto… è pur vero che il sesso fa bene…ma qui si esagera…

 

tag

Ecco l’Amore mio dopo una sana attività fisica pomeridiana…(vi risparmio il resto:) N.d.A)

 

E si…dopo tutto ammetto: SIAMO UNA BELLA COPPIA

Ci si diverte, si cazzeggia, si bruciano calorie e si amoreggia nell’androne di casa come se nulla fosse…o come farebbe una ragazzina di 15 anni…

 

 

 

 

 

 

 

°°°° CONCLUSIONI °°°°

Posted in Senza categoria on 13 giugno 2008 by AtrocitA Hyde

Possiamo dire ora come ora che la lista nera si riempie. E quella del paradiso si svuota. Perché? Perché è inutile andare avanti se le discussioni non portano da nessuna parte. E con questo chiudo. Non ci sono nomi, non ci sono scene della mia vita, ma solo un messaggio. Chi vuole capire capisca.