°°°° VUOI ESSERE FIGHETTA? NO, GRAZIE °°°°

Questa notte crisi di panico. Quasi un mese all’inizio degli esami. E io non ho ancora finito la tesina. E non ho ancora recuperato un paio di materie. Il tempo per stare con Simone si riduce ad una volta alla settimana se tutto va bene. Lunedì mi vedo con Stefano. Mi da una mano con la tesina. Simone mi aveva promesso che mi avrebbe aiutato, ma, ahimè!, sotto esame anche lui…oggi studio intensivo di arte. Domani di fisica. In più ci sono le aggravanti con la mostra dei gessi restaurati. Fai la locandina, segui tutto, pensa, agisci… e la voglia di far tutto e niente che si impadronisce di me. La paura di non superare la maturità con un voto decente. Però alla fine dicono che non importa il voto. Basta che si passa. Ma ci resterei un tantinello male se, a causa delle mie aspirazioni, la storia con Simone degenerasse in un rapporto univoco. Perché al momento penso allo studio. Perché vorrei dare qualche soddisfazione anche al parentato. Che ci tiene tanto. Non ho nemmeno il tempo di curare la mia persona. Certi capelli da far invidia al più brutto dei mostri. Non capisco se mi sto ingrassando o meno. Mi sento uno straccio. Mi fa male tutto. E se prima riuscivo a lavorare anche di notte. Ora non più. Alle 21 ho già sonno.  E poi non è che la mattina mi alzo alle 5. mi alzo alle 6.40, o alle 7 a volte. In più mi metto in vasca, apro il quotidiano, e leggo della morte della ragazza di 14 anni. Di nuovo la “donna – oggetto” , la “donna – bambola”. Una cosa che mi rattrista è proprio sapere che l’importante per le ragazze di oggi, molto spesso, è l’immagine. Quello che pensano di te gli altri. Che sei una “fighetta” solo se fai cose “immorali”, solo se esci dagli schemi. Dandoti per nulla, un’etichetta che però all’interno del gruppo di animali in cui ti ritrovi è un segno tangibile di superiorità. Superiore a cosa, poi, non lo so. Una ragazza di 14 anni trattata come un pezzo di carne da macello. Senza ritegno. Da vergognosi “uomini” minorenni. E forse anche minorati. Gli eroi della situazione, direbbero nella classe. Melissa P.? la stessa cosa. Per essere al centro della scena. Si fa di tutto. Pagandone le conseguenze.

La bimba di Napoli, sequestrata alla mamma. L’intero quartiere pratica ancora il linciaggio. La bambina sta bene con la mamma, ora. Momenti di panico, certo. E adesso? Campi rom incendiati. Perfetto. Sono della stessa idea. Avrei fatto lo stesso. Ma da li si trasferiranno altrove. E il problema non è risolto. Io non ci capisco più nulla. Alla fine tutti che parlano e parlano… e io non sono libera di uscire di casa la mattina con un paio di jeans larghi e una semplice camicia. Perché anche così mi sento dire cose pessime. Devo stare attenta a quando, la sera, scendo dalla macchina con l’abito nero scollato, la scarpa col tacco. Perché anche li si rischia che non solo ti tirano addosso qualsiasi espressione ignota al vocabolario monacale, ma anche che manifestino il loro “affetto” in maniera poco cavalleresca. Diverse volte mi sono ritrovata le mani nella maglietta. Perfino sul bus, il 117. via del Corso, mica l’estrema periferia! Eppure…

In conclusione: che mondo di merda…

Annunci

3 Risposte to “°°°° VUOI ESSERE FIGHETTA? NO, GRAZIE °°°°”

  1. Pietro Says:

    non te la prendere..si sn anke cose belle

  2. davide Says:

    tra le altre cose, stai assporando il clima da esame di maturità, lo stress e la tensione/ansia ti fanno vedere tutto in modo merdoso e affannoso, quindi tieni duro e basta…spero che finire ti possa rasserenare un poco…
    poi se ti metti a leggere la cronaca…e allora sei autolesionista, succedono da sempre di quelle cose che non sarebbero mai dovute succedere…la realtà è così, chi l\’avrebbe detto che i campioni del mondo di vela fossero quei montanari e montaorologi degli svizzeri, con tutti quei paesi dalla grande tradizione navale beffati…
    infine, per la storia della maglietta…eddai ylè le collane con le borchie serviranno a qualcosa no?

  3. davide Says:

    tra le altre cose, stai assporando il clima da esame di maturità, lo stress e la tensione/ansia ti fanno vedere tutto in modo merdoso e affannoso, quindi tieni duro e basta…spero che finire ti possa rasserenare un poco…
    poi se ti metti a leggere la cronaca…e allora sei autolesionista, succedono da sempre di quelle cose che non sarebbero mai dovute succedere…la realtà è così, chi l\’avrebbe detto che i campioni del mondo di vela fossero quei montanari e montaorologi degli svizzeri, con tutti quei paesi dalla grande tradizione navale beffati…
    infine, per la storia della maglietta…eddai ylè le collane con le borchie serviranno a qualcosa no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: