°°°° QUELLE SEMPLICI PAROLE…COSì GRANDI °°°°

Sarà che senza te non ci so stare
Più ci penso e più mi fa impazzire

A cosa serve un’ora cosa vale
Se non ci basta mai per fare l’amore
Ti desidero per un attimo ancora qui
Fuori piove non lasciamoci così
Non dobbiamo più aspettare

Vola il tempo non parlare
Ogni istante voglio viverlo con te

Per un attimo d’amore che farei
Per averti accanto bello come sei
Ti desidero mentre nasce il sole
Quando il corpo tuo mi vuole
Forte forte stringimi cosi
Ti desidero ma che pazza amore mio
Quando per la rabbia ti dicevo addio
Dire che più di così si muore
Per un attimo d’amore

Quanto sei importante tu lo sai

Vederti di nascosto per cercare
Quell’occasione in più per far l’amore

A cosa serve un’ora cosa vale
Se io senza di te non ci so stare

 

Per un attimo d’amore che farei
Per averti accanto bello come sei
Ti desidero mentre nasce il sole
Quando il corpo tuo mi vuole

Forte forte stringimi cosi

 

Per un attimo d’amore che farei
Per averti accanto bello come sei
Ti desidero mentre nasce il sole

Quando il corpo tuo mi vuole
Forte forte stringimi cosi

 

Dire che più di così si muore
Per un attimo d’amore
Quanto sei importante tu lo sai

 

 

Amore mio, dirti che oggi sono stata benissimo è dire poco. Ho imparato a giocare con la logica più di quanto non sapessi già fare e ho imparato che con te tutto è più bello, persino lasciarmi travolgere dalla passione che tanto temo, quella in cui ci si abbandona e si lasciano fuori paure, pensieri, angosce e tutto il resto che rende la vita un po’ più nera di quella che è. Sai, è da qualche giorno che rifletto un po’ sulla parola “AMARE”, quella che da un mese circa sento ripetere in continuazione nella mia testa, e che non mi sembra vero sentirla dire e ripetere da te, Simone, tante volte.  Questo intervento lo sto scrivendo da oggi pomeriggio, da quando sono rientrata, e non sono ancora riuscita a terminarlo. Ora sono al telefono con te e si parla di questa estate, dei viaggi. Oggi quando mi hai chiesto se fossi tornata con Lorenzo, ero tentata di dirti una bugia. Perché come poi ti ho detto, forse, inconsciamente, ne sono ancora innamorata. Ma poi mi sono anche detta che non valeva la pena dirti una bugia. Ora sto con te, un ragazzo magnifico, che amo e che mi ama, che mi tratta come una principessa, per quel che può. Spero che tutto ciò che prometti, di giorno in giorno, saprai mantenerlo. Perché non c’è cosa più brutta di dare la parola e poi tralasciarla, li, campata in aria. Per questo ogni qual volta mi dici che non mi lascerai mai, ti riprendo sempre. In cuor mio so che per me vale la stessa identica cosa, ma come faccio a prometterti qualcosa che va al di la delle mie capacità? Non so se arriveremo a fare una vacanza assieme, come fanno tutti gli innamorati. Anche se già si prospetta una ipotetica e surreale, se posso, convivenza per motivi di studio. Ma ora pensiamo ad arrivare a domani amore mio. In fondo non sono altro che due semplici mesi che abbiamo passato assieme…come possiamo programmare una vacanza, una vita? Se io sarò la tua regina, sappi che tu sei già il mio re. Non lo do a vedere, ma quando non ci sei mi sento quasi inutile, perché so che per quel poco che ti do tu sei felice, perché so che quando mi vedi stai bene. E non essere con te mi crea un disagio pazzesco. Il primo amore non si scorda mai, è vero. E per questo non ti scorderò mai. Perché sei il mio PRIMO VERO AMORE, quello con il quale, per la prima volta, facendo l’amore ho sognato. Qualcosa di meraviglioso, sopra ogni cosa, fuori dal mondo. Un po’ come quando si nasce. La prima luce, i primi volti, i primi pianti. Il primo tutto. Quando mi dici che vuoi far l’amore con me, non mi sembra vero. Ogni volta è come se rinascessi. La sera aspetto trepidante il tuo messaggio della buona notte, quello in cui mi dichiari come sempre il tuo amore per me, e ogni volta che mi dici che sono la tua vita vedo le stelle, gli occhi pieni di gioia, il cuore va a mille. E pure sono semplici parole. Le trovi ovunque. Ma le stesse parole che ho sentito uscire da bocche diverse non hanno lo stesso significato e lo stesso effetto che hanno le tue. Non passano inosservate. Come te. Come la creatura magnifica che sei. In tutto e per tutto. Ti amo. Due semplici parole. Ma che vanno dritte al cuore di chi le riceve. E allora oggi spero di aver colpito il tuo cuore. Come quel 24 febbraio, quel sabato famoso in cui ci dicemmo e in maniera buffa che ci amavamo. Lo sapevamo. Ma volevamo il momento adatto. Non più la luna e le stelle. Ma il letto. Aspettammo che la voglia crescesse, che quel peso sullo stomaco strabordasse. Quelle due paroline, così piccole. Eppure così pesanti e così grandi. Come te. Il mio piccolo principe, ma così grande dentro di me. Ti amo e per quel che mi riguarda, ti amerò fino a quando un pittore sordo dipingerà il rumore di un bacio che cade su di una nuvola rosa.  

Annunci

Una Risposta to “°°°° QUELLE SEMPLICI PAROLE…COSì GRANDI °°°°”

  1. Simone Says:

    Amore mio, per la prima volta nella mia vita ho pianto di gioia leggendo queste parole. Non ho molto da dirti, non son bravo come te con le parole: ma sappi che tutto quello che pensi, te lo penso anch\’io.. hai donato nuovi stimoli alla mia vita.. grazie d\’esistere tesoro mio.. sei la mia vita..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: