Archivio per febbraio, 2008

°°°° ALLA CONQUISTA DEL MONDO COR PRETE ALLA PORTA °°°°

Posted in Senza categoria on 18 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

Regà…ma non ve state a rende conto…quella stronza dell’Andreini…pazza isterica…con la Renata lunga una quaresima [a proposito…sabato alle 3.30 mi cresimo], cor capello unto e quer sorriso da cavallo che solo con Mikola può compete…parlo co Mary la Pianista mancata e lei me fa: e si, e la rotonda sul mare la fai te… poi se ripia e dice: mò te sei pure dimagrita… cioè ma che cazzo me voi di? Che so ‘na botte e pure che me so dimagrita posso fa lo stesso la rotonda, oppure che te sei resa conto de avè fatto ‘na figura de merda e te stai arrampicà sui specchi? No…diteme voi…

Ma vabbè…passamo ad artro.

Artra sculata per la Nuova Compagna!! Alle 8.15 t’arriva la batosta che la Ges te vole interrogà…madonna santa…e come se campa co ‘ste paure?? Comunque vabbè…piazzo er discorso sull’arte e me la cavo…mo tocca vedè domani che ce stanno du ore de storia quello che combinamo… a proposito de storia…oggi chiusone co quella specie de materia che al prossimo referendum votamo NO alla sua persistenza ner programma didattico. Giuro che mo ce stò a pià gusto ad accasarmi! So arrivata da Selmi, me so torta le scarpe e via, a cucinà tonno con po’ de riso plastificato, prosciutto e quarcosa come un pacchetto de sigarette, coca cola caffè e i fermenti lattici di Selmi…porella…che poi è arrivato pure il prete che voleva benedì casa…noi! Che fino a ‘nattimo prima avemo ‘mprecato fino allo sfinimento per quel cazzone de Hitler che ce rovina i piani di conquista del Mondo…[Muhuhahahaha!!!!] mo ve saluto che sto in crisi…c’ho ‘na fame che nun ce vedo!!!!

Annunci

°°°° Una di Loro °°°°

Posted in Senza categoria on 17 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

Fine settimana coi fiocchi…magnifico. Grazie anche all’organizzazione delle C.d.C che, con astuzia e caparbia mi hanno rimessa a nuovo. Capello, trucco, manicure, abbigliamento… tutto per un fine settimana con Simone. Beh, a parte il letto che per due era un po’ scomodino, sono stata veramente bene. GRAZIE SELMIIIIIII!!!! Si, perché me la sono caricata con me…tutti da CON GEGGGG IONARIO !!! grande Gabri…bella la sauna, vero MoRe MiO?

Nonostante tutto ho gli occhi gonfi, le labbra spaccate dal freddo pungente di ieri, i piedi ancora freddi, i capelli pieni di lacca e un viso veramente orribile…mi faccio paura da sola…

Poi la cosa simpatica è che in tutto ciò ho conosciuto un Simone diverso. Non me lo aspettavo. Dolce l’Amore mio…Ma veramente dolce… ammetto che quel pigiamino è un po’ osceno, meglio il mio…di gran lunga meglio il mio!!!! Cioè, quelle mani che picchiano forte sulla palla, grandi, sanno essere così dolci, morbide e delicate da far venire i brividi… occhi negli occhi, discorsi filosofici, voglie che arrivano, che se ne vanno…in confronto a lui mi sento così piccola, quasi insignificante…forse, ora come ora, saranno i cuoricini negli occhi, ma l’altra faccia non mi piace…mi stavo abituando all’essere così sdolcinati da restare nauseati…ma anche la carne è carne…ora devo rientrare in quell’ottica in cui anche l’abito rosa della principessa e il mantello azzurro del principe dovranno calare…chissà come, chissà tra quanto…

°°°° DISCUSSIONE CON LE MUSE °°°°

Posted in Senza categoria on 13 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

Se esiste un premio per gli ingenui,

io l’ho già vinto da tempo.

Ma nessun uomo vale tanto,

di delusioni ne ho avute troppe.

 

Cosa credi amica, non si può far finta quando

tutto parla chiaro ma noi ti leggiamo dentro

e anche se lo neghi, sai si vede bene quanto immenso sia

 

Non so perché non lo ammetterò mai.

 

Ti vada o no, l’ami e dillo, oh oh

 

Ma è certo che l’amo e non lo saprà.

So bene come andrà a finire, ed i pensieri miei vanno.

Io sento dentro "puoi fidarti", mentre la testa mia "non lo fare".

 

Quanto sei curiosa, tu nascondi l’evidenza.

Noi ti conosciamo, non t’arrabbieresti tanto senza una ragione,

se non fossi tanto presa da, da, dall’eroe!

 

Non so perché, ma è più forte di me!

 

Ammettilo, che felice sarai.

 

Scusatemi, ma non glielo dirò

 

Che storie fai? Tanto glielo dirai!

 

Non lo farò, io, piuttosto, lo so

 

Tanto lo sa già

 

Lasciatemi, tanto no..

 

Ti vada o no, l’ami e glielo dirai

 

Non cederò, ma io l’amo e lo so.

°°°° TRULY MADLY DEEPLY °°°°

Posted in Senza categoria on 13 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

I’ll be your dream, I’ll be your wish I’ll be your fantasy. I’ll be your hope, I’ll be your love be everything that you need. I love you more with every breath truly madly deeply do… I will be strong I will be faithful ‘cos I’m counting on a new beginning. A reason for living. A deeper meaning. I want to stand with you on a mountain. I want to bathe with you in the sea. I want to lay like this forever. Until the sky falls down on me… And when the stars are shining brightly in the velvet sky, I’ll make a wish send it to heaven then make you want to cry.. The tears of joy for all the pleasure and the certainty. That we’re surrounded by the comfort and protection of.. The highest power. In lonely hours. The tears devour you.. I want to stand with you on a mountain, I want to bathe with you in the sea. I want to lay like this forever, Until the sky falls down on me… Oh, can’t you see it baby? You don’t have to close your eyes ‘cos it’s standing right before you. All that you need will surely come… I’ll be your dream I’ll be your wish I’ll be your fantasy. I’ll be your hope I’ll be your love be everything that you need. I’ll love you more with every breath truly madly deeply do… I want to stand with you on a mountain. I want to bathe with you in the sea. I want to lay like this forever. Until the sky falls down on me… I want to stand with you on a mountain. I want to bathe with you in the sea. I want to lay like this forever. Until the sky falls down on me… Until the sky falls down on me…

 

non aggiungo altro…quello che vorrei che sapessi già lo sai. solo nel momento migliore mi sentirai sussurrare quelle parole per me veramente tanto importanti… ti amoro da impazzire… dirti che sei l’aria che respiro sarebbe ingiusto, è contaminata. ma ricordarti che sei l’energia grazie alla quale vivo meglio, che sei tu l’unico motivo per il quale sono tornata a sorridere… questo lo posso dire, si, è giusto…P1010755

 

°°°° LA PAZZIA°°°°

Posted in Senza categoria on 12 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

“Se non si conosco a sufficienza le qualità che, combinate insieme, questo o quel tipo di carattere, o si decide alla leggera che tale combinazione conviene o no a questo o a quell’ individuo, si rischia di scambiare il rame per oro, un pezzo di vetro per un brillante, un computista per un geometra, un parolaio per un bello spirito, Critone per un uomo onesto, e Fedima per una bella donna.”

 

“Ebbene, signora, sapete che cosa si potrebbe dire di coloro che emettono tali giudizi?”

 

“Che sognano ad occhi aperti.”

 

“Benissimo, signora; e in mille circostanze non c’è nulla di più filosofico e di esatto dell’espressione familiare: ma tu stai sognando; nulla infatti è più comune degli uomini che credono di ragionare, mentre invece stanno sognando a occhi aperti.”

 

“Proprio di questi si può dire alla lettera che la vita è un sogno.”

 

“Non mi stupirò mai troppo, signora, della facilità con la quale afferrate nozioni così astratte. I sogni non sono altro che giudizi avventati che si succedono con incredibile rapidità, e che, accostando oggetti che hanno in comune solo qualità distantissime, ne compongono un tutto unico assai bizzarro.”

 

“Oh, come vi capisco bene! Si tratta di un lavoro d’intarsio, in cui i pezzi  riportati son più o meno numerosi, disposti con maggiore o minore regolarità, secondo che si possegga lo spirito più pronto, l’immaginazione più vivace e la memoria più fedele: non consisterebbe proprio in questo la follia? E quando un ricoverato in manicomio esclama di vedere lampi, di udir brontolare il tuono, e che sotto i piedi si aprono precipizi; o quando Ariane, seduta davanti lo specchio, sorride a se stessa, si scopre gli occhi vivaci, il colorito incantevole, i denti belli e la bocca piccola, non può essere che quei due cervelli balzani, ingannati da rapporti distantissimi, considerano oggetti immaginari come presenti e reali?”

 

“Ci siamo, signora; sì, se si esaminano bene i pazzi, ci si convincerà che il loro stato è solo un continuo sogno.”

°°°° GLI UOMINI NON CAMBIANO °°°°

Posted in Senza categoria on 12 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

Giovanna…ricordatela questa…è la pura realtà…

 

Sono stata anch’io bambina
Di mio padre innamorata
Per lui sbaglio sempre e sono
La sua figlia sgangherata
Ho provato a conquistarlo
E non ci sono mai riuscita
E lottato per cambiarlo
Ci vorrebbe un’altra vita.
La pazienza delle donne incomincia a quell ‘età
Quando nascono in famiglia quelle mezze ostilità
E ti perdi dentro a un cinema
A sognare di andar via
Con il primo che ti capita e ti dice una bugia.
Gli uomini non cambiano
Prima parlano d’amore e poi ti lasciano da sola
Gli uomini ti cambiano
E tu piangi mille notti di perché
Invece, gli uomini ti uccidono
E con gli amici vanno a ridere di te.
Piansi anch’io la prima volta
Stretta a un angolo e sconfitta
Lui faceva e non capiva
Perché stavo ferma e zitta
Ma ho scoperto con il tempo
E diventando un po’ più dura
Che se l’uomo in gruppo è più cattivo
Quando è solo ha più paura.
Gli uomini non cambiano
Fanno i soldi per comprarti
E poi ti vendono
La notte, gli uomini non tornano
E ti danno tutto quello che non vuoi
Ma perché gli uomini che nascono
Sono figli delle donne
Ma non sono come noi
Amore gli uomini che cambiano
Sono quasi un ideale che non c’è
Sono quelli innamorati come te

°°°° HAPPINESS FACTORY °°°°

Posted in Senza categoria on 10 febbraio 2008 by AtrocitA Hyde

Allora, pausa caffè! La cosa bella? È che mi sono svegliata alle 13.30 con un messaggio del mio amore, che sono ancora in pigiama e che devo studiare tanto, ma tanto!!

Poi oggi è il compleanno di mio fratello e di una mia cara amica, almeno credo, perciò faccio gli auguri a entrambi…

Volevo solo dire che ieri ho passato un sabato fantastico. ho visto una partita di pallavolo di Simone, che però non ha giocato…e hanno perso… come al solito!J poi mi ha presentato un paio di amici ed è corso via. Io sono tornata a casa, mi sono preparata e alle 21.30 è arrivato a casa mia. Mi sono persa fra i mille ponti di Roma per andare a prendere Nana e Fabio che era veramente tanto che non li vedevo. Pub, risate, e poi ho preso la mia piccola dolce metà e siamo andati a prendere un cornetto a Monti Tiburtini. Poi, in macchina, a farci tante coccole…che bello…ma tante tante!!! Sono veramente contenta. Lo ha detto anche Nana, dice che mi vede felice…è vero…sono felice…e nemmeno il 3 ad architettura può farmi chiudere la mia fabbrica…la fabbrica della felicità…

 

 

Simone…forse è vero…mi hai colta con le mani nel sacco…

Ma che ci vuoi fare, è più forte di me

Quando potrò gridarlo lo farò, stanne certo.