°°°° NON ERO PRONTA °°°°

Da dove iniziare…forse dal principio.

Classico momento di sfogo, questo, in cui, solo la persona alla quale non ho concesso l’invasione delle mie 4 mura di cristallo mi sta vicina. Ci litigai per questo, gli feci passare una giornata terribile. Eppure, oggi, quando ho trovato il coraggio per togliermi di dosso un piccolo problema, lui era li. Era li, al telefono, che mi ascoltava, mentre mi lagnavo, mentre avevo voglia di piangere perché non sopporto le situazioni che si creano in casa, le tensioni tra i miei e che poi, puntualmente, si ripercuotono su me, che assimilo tutto senza buttarlo fuori.

Ora come ora dovrei scrivere tante cose, veramente tante. Non so come sia possibile. Io torno a vivere, a ridere, a piangere di gioia. Lui mi rende veramente felice, e con poco mi riempie gli occhi di lacrime. Ieri pomeriggio mi ha portato un cd con 18 tracce, sempre la stessa…che si ripete…sono scoppiata in lacrime…non riuscivo a fermarmi…una sensazione bellissima, fuori dal comune. Ho perso la poesia che avevo nel sangue, ho perso tutto con lui…ora è lui che alimenta me. Io non posso far altro che guardarlo, con quei maledetti “occhioni grandi e profondi”. Tante volte ho una voglia di urlargli contro, ma so che non è questo il momento, o forse è solo paura…si, paura di vederlo reagire diversamente. Non ero pronta a tutto questo…

Non ero pronta e ancora non saprei cosa significhi sentirti mio ma tu mi sei già dentro
Non ero pronta ma di libertà non so che farmene la butto via ti do tutto il mio tempo
Non ero pronta a fare dei progetti a immaginare cose così grandi a sorvolare sopra dei difetti ad accettare che anche i miei son tanti
E cerco invano adesso la maniera almeno un pò di ridimensionarti
 ma la mia anima è tua prigioniera non posso fare a meno più d’amarti io senza te… cosa farei ignorare tanta luce… no non potrei  sto vedendo nei tuoi occhi il perchè tu hai scelto me e nel cuore che mi tocchi nell’intimo… e non ti fermi più
Non ero pronta… chi lo avrebbe detto mi prendo la responsabilità di ciò… che ti prometto
Non ero pronta a stare con qualcuno e tutto poi dividere a metà con te voglio lo ammetto
Non ero pronta a un’emozione forte che non si consumasse in poche ore
non ero pronta forse troppe volte ma  sono pronta a darti tutto amore io senza te… cosa farei ignorare tanta luce… no non potrei sto vedendo nei tuoi occhi il perchè tu hai scelto me e nel cuore che mi tocchi nell’intimo… e non ti fermi più
Era quello che volevo che pensavo e non dicevo per paura sempre di sbagliare ma eri quello che sognavo che speravo ci sarà forse io non ero pronta ma se adesso dico sì tu dovrai tenerne conto vuoi vivermi…? Adesso sono qui.

Si, è vero…tante parole, pochi fatti. Mi capita di cadere nella banalità quando gli dico che non ho trovato nulla al di fuori dell’Arte che mi rende le stesse emozioni che mi rende lui. Con poco, mi da tanto. Mi sento così piccola, che non so far altro che stringermi alla sua polo blu, la numero 1, quella di pallanuoto. Su questa maglia c’è tutto quello che mi serve per sentirlo vicino…il cuore non basta…cosa dico quando le mie labbra reclamano le sue? Quando le mie mani fremono, aspettando di posarsi sul suo viso, come fanno i ciechi…voglio assaporarne ogni centimetro, voglio sentire che si morde le labbra, quelle mani che mi stringono. Per una volta voglio amare, voglio esserne convinta, non voglio illusioni, non voglio sogni, voglio che sia tutto vero. Come è vero che una persona come lui esiste, com’è vero che mi vuole un bene pazzesco, com’è vero che quando manca sono distratta, sono persa, la testa fra le nuvole…domani sono 4 settimane che stiamo assieme…il tempo sembra non passare mai…e domani, come 4 settimane prima, torniamo ad accoccolarci al mare, sotto le stelle, dove mi chiese di stare assieme, dove realizzai, veramente e per la prima volta, che il principe azzurro esiste, che non tutti i ragazzi sono nati per far star male, che non tutti i ragazzi ragionano con gli organi, ma che esistono ragazzi che, come Simone, sanno usare la testa. E che come Simone, hanno  un cuore.

Cielo mio…cosa pensi che possa darti una come me? Ho tante cose, ma le uniche che mi sento di darti veramente sono quelle cose che mi sono state negate,  la promessa che tu sarai l’unico per me, fino la fine di noi, e il mio cuore.

 

                                                              P1010721

Annunci

Una Risposta to “°°°° NON ERO PRONTA °°°°”

  1. per la prima volta in vita mia mi son commosso davanti a qualcosa che è rivolto a me.. davanti a questo intervento scritto su un blog.. tu mi rendi pazzo.. pazzo di te..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: