Archivio per settembre, 2007

uno nessuno centomila

Posted in Senza categoria on 29 settembre 2007 by AtrocitA Hyde

Sono uscita, ho comprato quello che mi serviva. Ma questo non mi è bastato. Non c’è nulla la momento che possa calmare la mia rabbia. Sono arrabbiata per tante cose, ma nessuna è fin troppo importante per rimetterci la vita, non ne vale la pena… gli Him a palla non servono a nulla, ho solo tante energie da sfogare e non so come fare, sto diventando nevrotica, ancora una volta, forse. Mi pass ala voglia di ridere e metto lo smalto nero…mi sento così da n pochino a questa parte, il solito periodo negativo, tante cose da fare, chi mi vuole sorprendere e alla fine mi lascia a bocca aperta li, ad aspettare un suo abbraccio, una sua parole dolce… niente. Poi, il mio cuore diviso, fa male, non mi diverto ad essere Sally, perché il mio Jack non c’è…o forse c’è, e non è da solo, ci sono tante copie di Jack, nessuna però è quella che voglio io, quello che mi aspetta fuori scuola con un cioccolatino, con una caramella, che mi dice ti voglio bene, appoggiato alla moto, allo scooter, alla macchina, no, nessuno di loro è il vero Jack, nessuno di loro è quello che voglio io. Ho scoperto di essere un essere pensante e di conseguenza sono arrivata al punto di provare un sentimento di indifferenza nei confronti di tutti coloro che mi chiedono di aspettare, di avere pazienza, che non hanno le idee chiare. Perché aspettare, non c’è motivo…io ho aspettato tutta questa estate ed eccolo li il risultato…fregata… e questo non dovrà più accadere…non ho più voglia di aspettare i loro comodi…io sono qui e imparo a vivere la Mia Vita, solo IO. Se poi vogliono vivere le loro vite con me, questo è un problema loro…credo che loro abbiano capito a cosa vanno in contro…se mi vogliono, dovranno rincorrermi…

Annunci

Io e Te, Vampiri per l’eternità

Posted in Senza categoria on 23 settembre 2007 by AtrocitA Hyde
 

Sangue, sangue, solo sangue nella stanza. Il colore della morte alle pareti, la fine di una vita, il piacere che questo prova. L’odore del sangue, il suo sapore, il vino alla tavola di Cristo, il mio vino, nella mia tavola. Quel corpo steso a terra, accasciato senza vita, un esile respiro. Nulla più. Ora è finita. I miei denti, i miei occhi. Una goccia di sangue che cola dall’angolo del collo della giovane vita, una leccata, e assaporo ancora, ancora quel gusto amaro del sangue nella mia bocca, sulle mie labbra. Nei loro occhi la disperazione, nei miei il piacere puro, quel piacere che solo la morte può dare. Quel collo, così bianco e morbido, perché lasciarlo li? No, sarebbe un peccato. Ancora un respiro, l’afferro per le braccia, la stringo a me, sul letto, i suoi occhi nei miei, occhi di ghiaccio, che scaldano, le scanso dal collo i capelli, rossi, rossi come il sangue, mi avvicino, le mie labbra sul suo collo. Una carezza, e i denti affondano nella sua carne, la penetrano, scalfendo quella statua di marmo bianco, e ancora, respiro irregolare, il cuore batte più veloce, il mio il suo, e ancora più forte, affondo, la stringo. La lascio, il mio bisogno di vita è stato colmato dalla sua. Prima di andare. Il suo cuore non smette di battere, lentamente il mio aumenta la velocità. Ho bisogno di quel piacere. Ancora con le labbra bagnate di sangue, le mie mani bianche, fredde, il mio marmo che sfiora il suo, capelli sulle labbra, li scanso la guardo la bacio. E ancora lei, le sue labbra bianche sulle mie, rosse, piene di vita, la voglia che cresce in lei, le miei mani sul suo viso, sul suo collo, i capelli che scendono, come il suo corpo. Tra le mie braccia, senza più vita, la stringo la bacio la desidero, desidero il suo sangue ancora una volta desidero lei il suo corpo freddo e bianco, il ghiaccio dei suoi occhi. Al mio orecchio giunge un sospiro di vita, flebile, solo io posso udire tali parole, la voce calda che mi dice :- Grazie di tutto, Fraz –

E poi, il nulla.

ali di farfalla…

Posted in Senza categoria on 21 settembre 2007 by AtrocitA Hyde
Il paradiso in fiamme nei nostri occhi
stiamo fermi in piedi nel tempo
il sangue sulle nostre mani è il vino
che offriamo in sacrificio

vieni, e mostriamo loro il tuo amore
strappiamo le ali di una farfalla
per la tua anima, amore mio
strappiamo le ali di una farfalla
per la tua anima

questo infinito miglio di carità
stiamo strisciando fianco a fianco
con l’inferno che si ghiaccia nei nostri occhi
gli Dei sono in ginocchio
di fronte al nostro crimine

vieni, mostriamo loro il tuo amore
strappiamo le ali di una farfalla
per la tua anima, amore mio
strappiamo le ali di una farfalla
per la tua anima
strappiamo le ali di una farfalla

non lasciar perdere tutto
strappiamo le ali di una farfalla
per la tua anima …

Per la tua anima.  

io?

Posted in Senza categoria on 21 settembre 2007 by AtrocitA Hyde
 

ylenia…una ragazza di 18 anni conosciuta x caso nel mondo della chat…un mondo k nn ho mai amato particolarmente ma k ora vivo continuamente…pultroppo x parlare di lei mi posso basare solo su 1 foto bellissima e su qualke minuto in web…

abita lontano pultroppo senno penso sarei andato subito da lei…nn ci vado ancora solo xk nn so se vuole…cmq sia lei è una ragazza bellissima k forse è un aggettivo piccolo x lei….capelli k alla luce del sole sembra k diventino rosso fuoco come il fuoco k arde nel mio cuore ogni volta k parlo con lei…okki azzurri…nei suo okki c’è la profondita del mare e bellezza di un cielo sgombro da nuvole…queste sono le uniche cose k so bene di lei….gli vojo gia bene e muoio dalla voja di vederla…forse sono un cretino xk mi piace una ragazza conosciuta da 1 giorno e x giunta x chat…cmq sia ciao ylenia t vojo bene

 

 

ciao gente. vi presento Andrea, un ragazzo ke mi ha contattata…come? come al solito…le famose e-mail, tipo le catene di sant’Antonio…un bacio Andrè:)

le mie bottane preferite

Posted in Senza categoria on 20 settembre 2007 by AtrocitA Hyde
 

  vedete i miei amici? ecco, questi stanno a largo pannonia…per favore…stateci alla larga!!!

basta

Posted in Senza categoria on 12 settembre 2007 by AtrocitA Hyde
 

Non bastava farmi stare male…allora è vero che è proprio una merda.

Si è visto ieri con Cicala e, oltre a dire come al solito cazzate, dice che si è scopata Selene perché era un momento, non sapeva cosa gli stesse succedendo. E Cicala li, stupido che abbocca. Ma che cazzo vuoi che ti dica?, che è stato un favore se l’hai fatta stare male, che è vero che è uno stronzo?. No Cicala, non te lo dirà mai. E infatti così è stato. Ed ora sono venuta a sapere che per Lorenzo la nostra storia era finita da tanto. Ma dico Cristo santo… perché continuava a entrare in casa mia…a fare l’amore con me, se la storia era finita…perché dirmi ti amo, perché il lenzuolo…? Ora litighiamo io e Cicala…ma cosa vuole da me???? Ora parlo con te e mi sento una merda per quello che ti sto dicendo, per come ti sto trattando. Mi dispiace Gianluca. Ha ottenuto quello ke voleva…

domo mea…

Posted in Senza categoria on 9 settembre 2007 by AtrocitA Hyde